Cedro – Erbe

Cedro fresco e canditoSenza nulla togliere all’alchimia di tradizioni, culti e simboli, la Italcedro lavora il cedro e si adopera a suggellare nei suoi prodotti la rara ed unica armonia di sapori e profumi inimitabili.

Perì atz adar” il frutto dell’albero più bello.

La Bibbia chiama il cedro così.

Simbolo del culto, frutto nobile e solenne usato nella festa più celebrata delle tre ricorrenze religiose ebraiche, “La festa delle capanne”, unitamente ad altri tre simboli: mirto, salice, palma.

La sua coltivazione è concentrata soprattutto in Calabria, diparte entro l’arco di costa tirrenica ed interessa le diverse vallate che si spingono all’interno fino ad arrivare ai piedi delle colline.

Singolare è osservare il cedro alla pianta, dove nella sua luce naturale e tra le foglie assume una tonalità di verde rara ed impalpabile.

Unitamente al cedro la Italcedro si serve del misterioso laboratorio della terra, ricerca e spigola erbe e piante officinali sempre più rare, per estrarne gli elementi più puri ed essenziali.

La reperibilità di alcune piante è resa sempre più difficile tale da limitare la produzione di alcuni prodotti.